thumbnail Ciao,

Le due squadre milanesi si stanno sfidando da tempo per il gioiellino barese: il Milan ci proverà attraverso il Chievo, l'Inter alleandosi con il Bari.

Milan e Inter avversarie sul campo, ma anche sul mercato. Le due società milanesi, infatti, sono da tempo sulle tracce del gioiellino barese Nicola Bellomo, il cui cartellino è in compoprietà tra Chievo e Bari. Per tutto il mese di gennaio, le voci sul destino di Bellomo parevano non aver fine: sembrava fatta prima con il Milan, poi con la Roma ed infine con l'Inter. Ma il ds Angelozzi ha resistito ad ogni assalto, ed il prezzo del suo gioiello a giugno è destinato a lievitare.

Sta di fatto che a dicembre l'accordo tra Milan e Bari sembrava realmente raggiunto, poi, però, c'è stato un brusco dietrofront della società rossonera per 'questioni di bilancio'. L'Inter si è sempre dichiarata interessata, ma non ha mai sferrato un vero e proprio assalto. Ma dietro questa apparente calma dei mesi post calciomercato, la situazione è diventata sempre più calda, con Milan e Inter pronte a chiudere l'accordo ora prima che possa essere troppo tardi.

La Roma, invece, secondo il 'Corriere dello Sport', è in posizione defilata. Bellomo, infatti, era un pallino di Zdenek Zeman, ma dopo l'esonero del tecnico boemo la società giallorossa ha abbandonato l'obiettivo. Resta, comunque, una situazione delicata, quella del giovane trequartista biancorosso: le due società proprietarie del cartellino non riescono a trovare un accordo, nonostante i diversi assalti del Chievo, che a gennaio ha provato in tutti i modi a riscattare la seconda metà.

La risposta del Ds Angelozzi è stata semplice: per avere l'altrà metà di Bellomo servono 2,5 milioni. Troppi, secondo i clivensi. Si profila così un duello molto caldo, come successo in estate per Mattia Destro, in comproprietà tra Siena e Genoa: Inter alleata con i rossoblu e Roma con i senesi. Secondo quanto trapelato, il Milan sarà alleato del Chievo, anche in virtù dell'affare Paloschi, mentre l'Inter del Bari.

L'unica certezza è che questo sarà l'ultimo anno di Serie B per Bellomo, che dunque si prepara ad entrare tra i grandi. Che si tratti di Milan o Inter, per lui molto probabilmente scatterà quella metamorfosi tattica che tanto va di moda in questi ultimi anni: come Quintero e Verratti recentemente, come Pirlo in passato, Bellomo si prepara al salto da trequartista a regista davanti alla difesa. Un'idea che stuzzica i dirigenti delle due squadre di Milano per il futuro. Un futuro, però, nemmeno troppo lontano.

Sullo stesso argomento