thumbnail Ciao,

Il rapporto tra Sanchez e il blaugrana sembra sempre più in crisi, Madama pronta a sferrare l'assalto decisivo per portare a Torino un pallino di mister Conte.

Nell'estate del 2011 un talentuoso cileno aveva popolato le calde notti bianconere, facendo sognare mister Conte e tutta la Juventus. Allora però il corteggiamento fu vano, e Alexis Sanchez preferì l'esperienza in quel di Barcellona all'avventura con una Vecchia Signora ancora alle prese con un profondo maquillage, reduce da due settimi posti consecutivi, e fuori dalla Champions.

Il tecnico bianconero si era innamorato di lui durante gli anni di Udine, e lo considerava l'uomo giusto per spaccare le difese altrui e innescare il bomber di turno. Marotta e Paratici avevano annusato l’affare, intensificando i contatti con Fernando Felicevich, procuratore di Sanchez ma anche di Vidal, che proprio quell'estate si sarebbe poi trasferito a Vinovo.

Il club blaugrana però bruciò i bianconeri sul tempo e chiuse l’affare mettendo sul piatto ben 37,5 milioni di euro,  per la soddisfazione del giocatore e del club catalano, entusiasta dei dodici goal firmati dal cileno nella stagione precedente in maglia Udinese.

Un anno e mezzo dopo tutto sembra cambiato, non di certo per la Juve, che continua a considerare Sanchez un talento assoluto che ben si sposerebbe con il progetto tattico di Conte, quanto per lo stesso Sanchez che, dopo l'ottima stagione vissuta lo scorso anno a Barcellona, quest'anno fatica a trovare spazio e, soprattutto, la via della rete. Solo tre infatti i suoi goal in ben venticinque presenze stagionali fin quì raccolte.

Bottino davvero troppo magro che, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo 'Sport', starebbe convincendo il Barça a scaricare il Nino Maravilla, sempre più dimenticato anche dai tifosi, che gli preferirebbero David Villa. Anche nella convincente vittoria sul Granada l'unico neo è stato rappresentato proprio dal cileno, autore di una prestazione insufficiente e sostituito dopo un'ora di gara.

In prospettiva estate dunque la Juventus potrebbe davvero tentare un nuovo assalto a Sanchez, stavolta con decisamente maggiori possibilità di riuscita. I blaugrana infatti dopo una stagione tanto altalenante non potranno di certo chiedere cifre monstre per il cartellino del giocatore, e l'ingaggio da quattro milioni netti attualmente percepito dal cileno è pienamente in linea con il tetto imposto dai bianconeri.

Il maquillage della Vecchia Signora è terminato, Madama risplende di luce propria anche in Europa e sembra finalmente pronta a sposare il Nino Maravilla. Questo matrimonio s'ha da fare? Al mercato l'ardua sentenza...

Sullo stesso argomento