thumbnail Ciao,

Il patron granata è in vene di promesse di calciomercato ed esalta Cerci: "E' un grande calciatore, oggi ha disputato un'ottima gara con un goal e un assist".

E' un Urbano Cairo euforico quello che si è presentato questo pomeriggio ai microfoni di 'Sky Sport' dopo il successo per 2-1 del suo Torino sull'Atalanta. Tanto da 'regalare' alcune 'chicche' in tema di calciomercato.

"Ogbonna? Era da tempo che non giocava, sta ritrovando il ritmo partita. - ha dichiarato - Non dico più il suo valore, vorrei trattenerlo. Non è detto che lo cediamo in estate, ne parleremo solo se dovessero arrivare offerte irrinunciabili per la società o per il calciatore. Quanto vale? Al momento è inopportuno parlarne, non voglio venderlo e dunque non voglio stabilire un prezzo".

Cairo si tiene stretto però anche il proprio allenatore. "Ventura in Nazionale? Assolutamente no, - ha scherzato - mi tengo stretto il mister. E' un grande allenatore e lavora sempre con passione. Ora cerchiamo di raggiungere la salvezza, poi parleremo di eventuali nuovi obiettivi da raggiungere".

Pensiero finale per Alessio Cerci, che ha confermato l'ottimo momento di forma sotto gli occhi di Cesare Prandelli. "Cerci ha disputato una grande gara realizzando goal e assist. - ha detto Cairo - Alessio è un grande calciatore; mercoledì mi ha chiesto un permesso per una trasmissione televisiva, abbiamo accettato chiedendo in cambio un gol quest'oggi, è stato di parola".

Sullo stesso argomento