thumbnail Ciao,

L'esplosione di El Shaarawy e Niang e l'arrivo di Balotelli chiudono le porte ai tre 'anziani'. Il Pazzo può tornare alla Samp, magari in cambio di un altro giovane, Zaza.

Ormai, la strada che stanno percorrendo al Milan è quella: spazio alla linea verde, rafforzata a gennaio dall'arrivo di un big come Mario Balotelli e già rappresentata dalle altre due 'creste', El Shaarawy e Niang. Così, chi non fa parte di una certa fascia d'età potrebbe presto fare le valigie.

Uno degli indiziati a non vestire più il rossonero nel 2013-2014 è Giampaolo Pazzini, che con l'arrivo di SuperMario ha perso ancor più spazio di quanto ne avesse prima. Per l'ex attaccante doriano si potrebbe così prospettare un clamoroso ritorno alla Sampdoria. Magari in cambio di Simone Zaza, 21 anni, di proprietà dei blucerchiati ma esploso in B, ad Ascoli.

Tra non molto sarà il momento delle scelte anche per Robinho. Il brasiliano pareva a un passo dal ritorno al Santos, suo vecchio amore, a gennaio. Ma non se n'è fatto nulla, a causa della distanza tra richiesta e offerta. Fino a fine marzo c'è ancora tempo, altrimenti se ne riparlerà nuovamente in futuro. Perché pure Binho, in scadenza a giugno 2014, ha le valigie in mano.

Infine, Bojan. Arrivato la scorsa estate dalla Roma, lo spagnolo ha trovato pochissimo spazio con Allegri. È in prestito, il che non sembra andargli granché bene. "Ho bisogno di essere acquistato dal Milan o da un'altra squadra - ha detto ieri alla radio spagnola 'Rac 1' - In questi anni ho capito che i prestiti a volte non sono utili". La rivoluzione delle creste porterà anche lui lontano da Milano.

Sullo stesso argomento