thumbnail Ciao,

L'attaccante catalano ritroverà il Barcellona da avversario: "Mi piacerebbe giocare, godermi la partita e prendermi una rivincità, però senza alcun rancore".

"Basta prestiti, voglio essere acquistato". E' il desiderio di Bojan Krkic, intervistato da RAC1. L'attaccante catalano, trasferitosi in estate a titolo temporaneo dal Barcellona (via Roma) al Milan, parla del suo futuro, possibilmente in rossonero: "Ho bisogno di essere acquistato dal Milan o da un'altra squadra, perchè in questi anni ho capito che i prestiti a volte non sono utili".

Se il Milan non dovesse esercitare il diritto di riscatto per Bojan si riaprirebbero le porte del Barça, ma potrebbe anche essere solo un breve ritorno: "Quando finirà questa stagione avrò la sicurezza di un contratto col Barça, però sono aperto a cogliere le possibilità che si presenteranno. Nemmeno il Barça accetterebbe che tornassi al ruolo che avevo. Voglio sentirmi importante ed avere continuità. Non giocare nemmeno un minuto nella finale di Champions a Wembley è stato determinate per decidere di intraprendere un altro cammino".

In rossonero lo spagnolo ha trovato una sua dimensione: "Per me questa è una delle migliori stagioni degli ultimi tre/quattro anni. Il club è contento delle mie prestazioni. In Italia le esercitazioni non vengono praticate di frequente, è tutto più fisico. Ho corso più qui che in 12 anni al Barça".

Il destino ha voluto che agli ottavi di Champions Bojan ritroverà il Barcellona da avversario: "Non ci credevo quando ho saputo che il Milan aveva pescato il Barça agli ottavi di Champions. Pensavo fosse uno scherzo di Adrià Carmona. Sono contento di tornare al Camp Nou e mi piacerebbe giocare, godermi la partita e prendermi una rivincità, però senza alcun rancore".

Infine il classico quesito per un ex: "Esultare per un goal contro il Barça? A San Siro non credo che sia una mancanza di rispetto, però al Camp Nou sarà diverso".

Sullo stesso argomento