thumbnail Ciao,

Il procuratore del giocatore francese, Savini, ha evidenziato come in azzurro ci sia un giocatore come Campagnaro, in scadenza, regolamente in campo. Alla Lazio non succede...

Due difensori, due fuori rosa. Dopo Mobido Diakitè anche Luis Cavanda rifiuta il rinnovo del contratto con la formazione biancoceleste, futuro sempre più lontano dalla Lazio. Se pe ril secondo la situazione potrebbe comunque cambiare, il primo deve solo trovare la sua squadra per giugno.

250.000 euro di distanza tra la richiesta del francese e la proposta capitolina, poi la rottura. Tante squadre su di lui, prima sembrava sicuro di approdare in Premier League, al Liverpool. Negli ultimi giorni, invece, la pista più concreta è quella di Napoli.

"Quella di De Laurentiis è una delle società che stiamo considerando, ma non possiamo parlare di trattativa chiusa. Diakité piace anche a Juve, Liverpool, Rubin Kazan e Terek Grozny. La situazione è ancora aperta, credo che decideremo da qui a fine mese" le parole dell'agente Savini a 'lalaziosiamonoi'.

Ci sarà ancora da trattare. Di certo se arriverà in Campania sarà il sotituto di Campagnaro, promesso sposo dell'Inter ma comunque decisivo per le sorti napoletane: "Non solo lui, ma anche Andreolli e altri andranno a scadenza fra qualche mese, eppure sono regolarmente in campo. Quella di Mobido non è una situazione normale. Poi il giocatore può scegliere di non esasperare la situazione".

"Altri, invece, sono arrivati anche a cause. Io credo che se hai un calciatore a disposizione sarebbe giusto utilizzarlo fino alla fine. Noi abbiamo deciso, per quieto vivere, di non puntualizzare la situazione, ma non trovo la situazione molto lineare. Se un direttore sportivo decide di cambiare società, porta avanti il suo lavoro fino alla scadenza del contratto. E questo accade anche negli altri mestieri".

Sullo stesso argomento