thumbnail Ciao,

Il direttore sportivo del Palermo boccia l'operazione di mercato condotta da Lo Monaco e rivela: "Ha comprato troppi giocatori stranieri, Brienza invece sarebbe servito".

Ancora schermaglie in casa Palermo. Stavolta però, dopo l'affondo di ieri da parte del giocatore, è il direttore sportivo Perinetti a bocciare seccamente il mercato invernale del club siciliano, mercato condotto dall'ex amministratore delegato Lo Monaco, specialmente in merito alla cessione di Franco Brienza all'Atalanta.

"Ricordo che prima della campagna acquisti Lo Monaco disse che avrebbe preso più che altro giocatori italiani perché gli stranieri si devono ambientare. Ha cominciato bene con Aronica e Sorrentino, poi però ha preso soprattutto stranieri e soprattutto giocatori che non giocavano da tempo"- ha sottolineato Perinetti in un'intervista concessa a 'Radio Action 101'.

Infine il direttore sportivo rosanero non ha nascosto il proprio rammarico per l'avvenuta cessione di Franco Brienza, portato da lui stesso in quel di Palermo la scorsa estate: "Mi spiace davvero non averlo ritrovato, a gennaio lo voleva la Juventus e questo dimostra tutto il suo immenso valore".

Sullo stesso argomento