thumbnail Ciao,

Il procuratore del regista, tornato sotto la lente d'ingrandimento dei club italiani dopo l'ottima prestazione contro l'Olanda, esclude un ritorno in Serie A: "Sta bene dov'è".

Marco Verratti non tornerà in Italia. Dopo la chiusura arrivata in tal senso già nel primo pomeriggio direttamente dalla bocca del giovanissimo regista abruzzese, in serata anche l'agente del centrocampista ha chiuso all'ipotesi rientro, confermando la ferrea intenzione di proseguire l'avventura al Psg.

"E' molto difficile, i club italiani lo dovevano prendere prima, non ora. E' difficile competere con il Psg a livello economico"- ha spiegato Di Campli intervenendo su 'Odeon Tv'.

Quindi il procuratore ha continuato: "Lui dopo la partita con la Nazionale ha espresso un suo parere, un suo desiderio futuro, ma in questo momento, non è pensabile un suo rientro in Italia. D'altronde a Parigi vendono trentamila magliette a settimana, senza di lui al Psg si spegne la luce. Dopo Ibrahimovic, c'è Verratti".

Infine ecco la punzecchiatura di Di Campli per tutti i club italiani, rei di essersi fatti sfuggire un simile talento: "Nessuno in estate credeva in lui, nessuno pensava che fosse il campione che invece si sta dimostrando in Francia".

Sullo stesso argomento