thumbnail Ciao,

Il procuratore del giovane attaccante argentino della Sampdoria spiega perchè l'affare non si è fatto a gennaio: "Non si poteva fare un passo così importante in un solo giorno...".

Il destino di Mauro Icardi ormai è chiaro, al di là di dove giocherà nella prossima stagione. Il giovane attaccante argentino della Sampdoria sarà infatti da qua a giugno uno degli uomini mercato più chiacchierati, alla luce non solo della sua fresca esplosione ma anche della 'iperattività' del suo procuratore.

Anche oggi, infatti, Abian Morano non ha fatto mancare le sue 'rivelazioni' circa le manovre che sono in essere attorno ad Icardi, sia per il passato che per il futuro: "La mia opposizione al passaggio al Napoli di Icardi? E' vero, perchè pensavo che non era il momento giusto. Non si poteva fare un passo così importante in un solo giorno, il 31 gennaio", svela a 'Radio Crc'.

"A fine stagione Icardi al Napoli? Il calciatore è di proprietà della Sampdoria per cui non possiamo prevedere il futuro - continua l'agente - Napoli è una piazza affascinante ma toccherà al club decidere. Il Napoli ha un progetto molto interessante per il futuro e nel presente sta attraversando un ottimo periodo, come si evince dalla classifica. Per ora il futuro di Icardi è  disputare domenica una partita importante contro la Roma...".

Si è parlato anche della Juventus (oltre all'Inter) interessata al ragazzo, Morano smentisce passi ufficiali dei bianconeri: "Se la Juventus è interessata ad Icardi? Non lo so ma posso dire che solo il Napoli ha fatto un'offerta per il calciatore. Ho parlato con Bigon che mi ha confermato il grandissimo interesse del Napoli per Icardi. Lui nuovo Milito? Il mio assistito è un giocatore molto speciale, ha un grande futuro, i presupposti ci sono tutti...".

Sullo stesso argomento