thumbnail Ciao,

Marotta e Paratici hanno sondato il mercato alla ricerca di giovani promesse da far crescere o utilizzare come pedine di scambio per arrivare a grandi obiettivi.

La Juventus coglierà i frutti, nei prossimi anni, del suo 'progetto giovani', o, come venne chiamata dai dirigenti bianconeri, della sua 'Nuova Politica'. Il club di Corso Galileo Ferraris ha infatti investito, attraverso l'ad Beppe Marotta e il coordinatore dell'area tecnica Fabio Paratici, 20 milioni in tre anni per assicurarsi una trentina di giovani talenti in tutto il mondo, da far crescere nel vivaio oppure utilizzare come pedine di scambio per arrivare a obiettivi di mercato importanti.

Un investimento per il futuro, insomma, da cui usciranno probabilmente, come sottolinea stamane 'Tuttosport', i Pirlo e i Buffon del domani. I bianconeri, insomma, si sono coperti le spalle per quando i campioni di oggi decideranno di appendere le scarpette al chiodo.

E la carrellata dei nomi presi dal club bianconero è realmente impressionante. L’ultimo, in ordine di tempo, è José Francisco Cevallos: classe 1995, centrocampista ecuadoriano prelevato a gennaio dalla Liga Deportiva Universitaria de Quito e arrivato a Torino in prestito con diritto di riscatto, ma c'è anche l'ala montenegrina Pepic, presa a gennaio, chissà, in previsione di un futuro colpo Jovetic.

Il loro ritorno alla base è stato solo sfiorato a gennaio, ma per rivedere in bianconero Ciro Immobile e Manolo Gabbiadini, stelline dell'Under 21 di Mangia, sembra solo questione di tempo. Discorso simile per i due ghanesi del Sassuolo, Chibsah e Boakye, che hanno fatto vedere grandi numeri in Serie B.

Rientrerà sicuramente alla base anche il portierino Nicola Leali, che sempre nella serie cadetta si sta ben comportando con la maglia del Lanciano. Sempre di proprierà della Juventus è il difensore danese Frederik Sorensen, che al Bologna sta maturando molto. Ci sono poi i tanti ragazzi della Primavera, fra cui meritano una citazione su tutti Branescu, Untersse, Rugani e Beltrame.

Sullo stesso argomento