Il PSG tornerà alla carica: "Hamsik è quello che ci manca, ma il Napoli ha anche Cavani ed Insigne..."

Il collaboratore di Ancelotti, Ciaschini, ha parlato dei gioielli del club di Mazzarri, da Insigne, seguito per conto del mister, fino a "Cavani, il più forte attaccante al mondo".
Il Manchester City farà follie per Edi Cavani in estate? L'altra forza milionaria europea attaccherà il castello di Napoli per Marek Hamsik. Non è un segreto, al PSG piace lo slovacco da tantissimo tempo. L'estate 2013, però, potrebbe essere decisiva.

"E' un giocatore importante ed interessante e, a centrocampo, è quello che ci manca" riferisce Giorgio Ciaschini, collaboratore di Carletto Ancelotti, a 'Radio CRC'. "Noi in questo momento stiamo guardando al futuro ed Hamsik può essere inserito in questo scenario".

Seguito anche Insigne: "Sì, perchè il ragazzo piace molto ad Ancellotti. È un talento di prospettiva. In questo momento si fa fatica a pensare di prendere un giocatore prettamente offensivo perché in quella zona del campo il club parigino è ben messo".

Cavani costa veramente troppo: "E' diventato un oggetto quasi irraggiungibile e, in questo momento, vita la classifica, le prospettive ed il lavoro di Mazzarri, il Napoli deve tenersi stretti i propri calciatori anche a livello psicologico per cui nessun disturbo di mercato nei loro confronti, ci mancherebbe".

L'uruguagio però... "è il miglior attaccante esistente quindi farebbe la fortuna di qualsiasi squadra e può giocare tranquillamente anche accanto a Ibra vista la sua disponibilità al sacrificio. Se ci fosse la disponibilità economica, a livello tecnico, ogni squadra lo prenderebbe".