thumbnail Ciao,

Le Merengues avrebbero l'intesa con il 'Matador', ma in estate potrebbe scatenarsi un'asta: il PSG dello sceicco Al Thani è infatti pronto a pagare la clausola rescissoria.

Tutti pazzi in Europa per Edinson Cavani. In vista dell'estate è pronta a scatenarsi una vera e propria asta fra le big del vecchio continente per il bomber del Napoli, recentemente blindato dal presidente De Laurentiis con un contratto fino al 2017 e una clausola rescissoria da 63 milioni di euro.

Dopo l'uscita allo scoperto del Manchester City, con Gregucci, collaboratore di Roberto Mancini, che ha parlato di "milioni spesi bene per il Matador", è la volta del Real Madrid a farsi avanti. Secondo i media spagnoli infatti, Cavani avrebbe superato nelle preferenze del presidente Florentino Perez anche i gettonati Falcao e Rooney, e il numero uno delle merengues, con l'avallo del tecnico Josè Mourinho, avrebbe raggiunto un accordo con l'agente del calciatore, Pierpaolo Triulzi.

Se le parole dello stesso padre di Cavani sembrano far protendere per l'approdo nella capitale spagnola ("Sarebbe il miglior scenario possibile per Edi") i Blancos devono però superare lo scoglio dell'accordo con la società partenopea. Perez, che avrebbe già avviato i contatti con il club campano, spera in un'intesa amichevole sulla base di 50 milioni.

Finora però il presidente De Laurentiis si è sempre rivelato irreprensibile, e non sarà semplice convincerlo ad accettare un compromesso. Tanto più che il City potrebbe pagare la clausola, e non sarebbe il solo club disposto a farlo.

Sotto traccia, infatti, il PSG avrebbe iniziato i contatti con il club campano e sarebbe pronto a piazzare la zampata vincente ancipando le concorrenti e pagando l'intera clausola prevista dal contratto del Matador per liberarlo.

Soluzione che, probabilmente, al momento è quella che De Laurentiis preferisce dopo quella della vittoria dello Scudetto, successo che probabilmente porterebbe un rinnovato entusiasmo nel giocatore uruguyano e potrebbe convincerlo a rimanere.

Sullo stesso argomento