thumbnail Ciao,

L'avventura del boemo sembra davvero arrivata al capolinea, per la successione favorito il francese ma c'è anche Giampaolo. Goicoechea lascia lo stadio con la scorta.

Roma-Zeman, scorrono i titoli di coda. Probabilmente già nella giornata di oggi infatti, dopo un vertice che si sta svolgendo in questi minuti presso lo Studio Tonucci, presenti il nuovo Ceo, Italo Zanzi, il dg Franco Baldini, il ds Walter Sabatini, l'ad Claudio Fenucci e il consigliere d'amministrazione Mauro Baldissoni, sarà certificato ciò che ufficiosamente è ormai chiaro da settimane: la seconda vita calcistica del boemo nella Roma giallorossa è davvero finita. Nella nottata fitto giro di telefonate tra Baldini, Sabatini, Fenucci ed il presidente Pallotta, il dado sembra ormai tratto. Lo stesso Pallotta proprio pochi minuti fa avrebbe dato il via libera all'esonero del boemo.

Zeman dal canto suo ieri sera, pur contestato ferocemente dalla Curva giallorossa, ha confermato di non avere alcuna intenzione di dimettersi: "L'idea di dimettermi non mi viene per una gara giocata male, non credo sia una stagione sbagliata la nostra. Un esonero? Sono a disposizione della società. Certo mi dispiacerebbe, io credo ancora".

I tifosi però non hanno di certo risparmiato critiche neppure all'accoppiata dirigenziale formata da Baldini e Sabatini che, dopo il disastro della gestione Luis Enrique, si avviano a certificare il secondo fallimento consecutivo nel corso di due anni. La contestazione ieri sera è stata durissima, a fine partita raduno fuori dall'Olimpico per impedire il passaggio al pullman della squadra. I giocatori riescono a lasciare lo stadio a mezzanotte, ma vengono seguiti fino a Trigoria. Il più bersagliato è ovviamente il portiere Goicoechea, costretto ad abbandonare il centro sportivo giallorosso sotto scorta per non incorrere nell'ira funesta dei tifosi.

Un cosa però adesso è certa, alla Roma si cambia. La proprietà che aveva sognato grandi traguardi per la giovane Roma zemaniana è decisa a voltare pagina. E per la successione del boemo due sembrano i nomi più accreditati. In cima alla lista delle preferenze giallorosse c'è sempre Laurent Blanc, che piace molto agli americani. L'alternativa invece è tutta italiana, e ha le fattezze di Marco Giampaolo, ex tecnico di Cagliari e Catania.

Non sono del tutto escluse neppure ipotesi tampone, che vedrebbe al comando della truppa giallorossa uno tra Panucci, Zago e Giannini. Tutti uomini molto amati dal popolo della Lupa ma con pochissima esperienza nella conduzione tecnica di una Prima Squadra. Infine, secondo un'indiscrezione riportata da 'Sky Sport', nelle ultime ore sarebbe stata proposta alla dirigenza della Roma la candidatura dell'olandese Frank Rijkaard.

Sullo stesso argomento