thumbnail Ciao,

Se in Italia il mercato si è chiuso il 31 gennaio, in Brasile si andrà avanti fino a marzo, in Russia per un altro mese.

Il Milan è stato certamente tra i club più attivi dell'ultima sessione di calciomercato. Molte sono le trattative importanti che sono state intavolate, così come diverse sono state le cessioni che alla fine hanno preceduto quello che è stato il colpo Balotelli.

Sono andati via Acerbi, Coppola, Strasser, Mesbah, Emanuelson, Carmona e soprattutto Pato che ha animato non poco le prime giornate di mercato. A queste partenze potrebbero però ancora aggiungersene delle altre altrettanto importanti.

Se in Italia il mercato si è chiuso il 31 gennaio, in Brasile si andrà avanti fino a marzo, in Russia per un altro mese. Non si può quindi dimenticare del fatto che il Santos abbia inseguito per giorni Robinho, sfiorando anche il suo acquisto, così come non si possono dimenticare i tanti estimatori che Abate ed Antonini hanno tra i club russi.

Va anche ricordato che il Milan potrebbe aver gettato le basi per un ritorno di Kakà a giugno e che comunque, in virtù degli arrivi di Salamon, Zaccardo e Balotelli, Allegri si trova ad avere ora una rosa di 23 giocatori di movimento così come richiesto da tempo. Il tecnico sperava in un gruppo con maggior qualità ma allo stesso tempo sfoltito ed è stato accontentato.

Sullo stesso argomento