thumbnail Ciao,

Sempre pensando al futuro la Juve ha fatto un tentativo per Icardi, proponendo anche Matri in prestito, il club doriano però ha già ricevuto altre ricche offerte.

Doveva essere il giorno dell'affondo finale per la punta, quello nel quale si sarebbe dovuto magari sbloccare la trattativa per Lisandro Lopez, quello del colpo finale, ma per la Juventus, il 31 gennaio ha in realtà rappresentato la giornata 'dei giovani'.

Il club bianconero infatti, ha gettato le basi per affari che verranno magari chiusi l'estate prossima. E' il cado di quello di Belfodil, un giocatore per il quale si è fatto un sondaggio con il Parma ma tutto si è arenato a fronte della richiesta dei ducali: 13 milioni di euro più il cartellino di Quagliarella.

Troppi i 20 milioni complessivi, troppo difficile convincere Quagliarella in mezza giornata ad accettare Parma e troppo poco tempo per definire il tutto ma, a giugno le due società torneranno a parlarsi a fine stagioni, le basi sono state gettate.

Stesso discorso per Andrea Poli, un ragazzo che la Juve non ha mai pensato di portare subito a Torino. Si pensava che il club bianconero potesse chiudere con la Sampdoria la trattativa per la comproprietà già nella giornata di ieri, ma la cosa non era poi così importante. Le due società torneranno a parlarsi magari già a febbraio, riprendendo i discorsi interrotti alle 19.

Sempre pensando al futuro la Juve ha fatto un tentativo per Icardi, proponendo anche Matri in prestito, il club doriano però, forte di una ricca offerta del Napoli per la prossima stagione, preferisce aspettare giugno.

A proposito di giovani poi, si è parlato di Simone Zaza (sempre della Sampdoria ma in prestito all'Ascoli), si è preso il centrocampista norvegese Vajebah Sakor e si è chiuso per Hasan Pepic, talento montenegrino che ha come procuratore Fali Ramadani, lo stesso di Jovetic...

Sullo stesso argomento