thumbnail Ciao,

Tremenda delusione per il club biancoceleste, che contava di aver messo le mani sul talento del Santos. Ufficiale, invece, l'addio di Sculli e Zauri: sono del Pescara.

Lazio beffata sul gong: salta il trasferimento di Felipe Anderson. Il segretario del club biancoceleste, Calveri, non ha fatto in tempo a depositare i documenti, per cui l'affare è ufficialmente fallito. Una beffa clamorosa per i capitolini, che contavano di aver messo le mani sul talento del Santos, e le ultimissime voci in merito davano ragione alle loro speranze.

Calveri, sempre in extremis, è riuscito invece a concludere una doppia cessione, quella di Beppe Sculli e Luciano Zauri al Pescara, la prima in prestito, la seconda a titolo definitivo. Anche l'addio di quest'ultimo pareva destinato a saltare, per una questione di buonuscita secondo gli ultimi rumors in merito, ma alla fine l'operazione è stata conclusa. Dunque Sculli e Zauri sono ufficialmente biancazzurri.

Non lo è, invece, Anderson, per la tristezza di Lotito e di tutto il popolo biancoceleste. E pensare che il buon Calveri era riuscito a depositare il contratto del giocatore nel box della Lega a 4 secondi dalla chiusura del mercato, ma tutto ciò non è bastato a causa della mancanza del relativo fax dal Brasile.

Niente transfer internazionale, dunque, e niente Felipe per l'Aquila. Il club si era accordato con il Peixe per il pagamento di 7,5 milioni di euro in tre rate annuali, con la corresponsione del 35% di un'eventuale cessione futura al fondo inglese in possesso della metà del cartellino del giocatore. Tutto inutile: Anderson resta al Santos. Se ne riparlerà a giugno?

Sullo stesso argomento