thumbnail Ciao,

Non solo mercato in entrata ma anche in uscita per i biancocelesti. Lotito punta ad intascare i soldi relativi alla cessione di Zarate alla Dinamo Kiev.

Pochi acquisti ma mirati. La Lazio si sta muovendo con discrezione sul calciomercato alla ricerca di quegli elementi che possano andare a migliorare un meccanismo che è perfettamente oleato.

In quest'ottica va visto l'acquisto di Bruno Pereirinha, un laterale destro molto interessante che ha già fatto vedere buone cose in Portogallo meritandosi anche 19 presenze con l'Under 21 del suo paese, La trattativa con lo Sporting Lisbona è stata chiusa nella giornata di ieri, Petkovic ora potrà contare su una buona alternativa a Konko per l'out di destra.

Dopo aver sostenuto le visite mediche che hanno decretato come l'infortunio al ginocchio occorsogli a settembre sia pienamente superato, il portoghese ha firmato un contratto con scadenza 2016. Chiusa questa operazione e ceduto Scaloni all'Atalanta, la Lazio proverà ora a piazzare il colpaccio.

Il grande obiettivo si chiama Felipe Anderson, giovane gioiello del Santos. L'accordo con il club brasiliano sarebbe vicino, più complicato sarà trovare quello con il fondo che detiene il 30% del suo cartellino. La Lazio non vorrebbe spingersi oltre gli 8 milioni complessivi, la cosa non sembra facile. Nelle ultime ore di mercato Lotito e Tare ce la metteranno tutta, il giocatore piace, si prevede una giornata di estenuanti contatti.

I capitolini proveranno poi a superare definitivamente l'Inter nella corsa a Laxalt, centrocampista uruguayano per i quale le due società si stanno sfidando a suon di rilanci. L'affare è decisamente meno costoso di quello relativo ad Anderson, ma il valore del ragazzo non si discute.

Non solo mercato in entrata ma anche in uscita per i biancocelesti. Lotito punta ad intascare i soldi relativi alla cessione di Zarate alla Dinamo Kiev, la trattativa sembrava ben avviata ma ha subito uno stop nella giornata di ieri. Qualora si dovesse riuscire a chiudere in tempi brevi, Tare si troverebbe tra le mani otto milioni utilissimi per chiudere in extremis gli ultimi colpi di mercato.

Sullo stesso argomento