thumbnail Ciao,

Il presidente Aulas avrebbe bisogno di far cassa e di diminuire il monte ingaggi della sua squadra, non si muove però dalla sua richiesta di 9 milioni.

La Juventus ha cercato il grande attaccante dal regalare ad Antonio Conte per tutta la finestra di calciomercato invernale e, ora che mancano poco più di dieci ore alla chiusura delle trattative, si ritrova a fare i conti con tempi che sono diventati strettissimi.

Nell'ultimo mese, sono circolati tanti nomi: da Drogba a Llorente passando per Immobile, Borriello, Gabbiadini e Lisandro Lopez, alla fine però è arrivato il solo Anelka. Troppo poco visto che l'attaccante transalpino deve ancora trovare la perfetta condizione e che non è propriamente un bomber, per questo motivo Beppe Marotta proverà fino alla fine a chiudere una trattativa importante.

Al momento, il principale indiziato sul quale concentrare l'attenzione sembra Lisandro Lopez. La Juve ci ha provato seriamente nelle scorse settimane ma non è riuscita a convincere il Lione. Il presidente Aulas avrebbe bisogno di far cassa e di diminuire il monte ingaggi della sua squadra, non si muove però dalla sua richiesta di 9 milioni.

La Juventus ha proposto un prestito da 4,5 milioni più un obbligo di riscatto fissato a 4, ai transalpini tale soluzione non piace e sembrano pronti a resistere. Di spiragli sembrano essercene pochi, a Marotta il compito di trovare la chiave giusta.

L'uomo mercato bianconero, nella giornata di ieri avrebbe fatto un tentativo anche per Belfodil ricevendo il no del Parma (un nuovo tentativo verrà fatto per giugno), questo perchè le piste che portano ai vari Immobile, Borriello e Gabbiadini sono ormai impercorribili. Il Genoa deve infatti fare i conti con l'infortunio di Floro Flores e una classifica complicata, il Bologna si è già privato di Acquafresca.

Resta poi l'opzione Pazzini, i tempi per intavolare la trattativa sono però troppo brevi ed inoltre il giocatore non sarebbe utilizzabile in Champions. Va inoltre aggiunto che, in caso di arrivo di un attaccante uno tra Matri e Quagliarella sarebbe costretto a fare le valigie, riuscire a fare tutto questo in una mezza giornata e cosa complicata.

Chi dovrebbe invece arrivare è Mattheus Oliveira, attaccante del Flamengo classe '94 figlio del grande Bebeto, si tratta però di un acquisto di prospettiva che non può mutare gli equilibri nell'immediato.

Qualora la Juventus non dovesse riuscire a chiudere per la punta, si ritroverebbe un discreto gruzzoletto da spendere poi in estate per giovani sicurezze come Poli o Verratti, o magari che può andare ad aumentare il budget per attaccanti affermati come Lewandowski o soprattutto per il vecchio sogno Jovetic.

Sullo stesso argomento