thumbnail Ciao,

I due tornerebbero alle rispettive società a fine stagione. Il romano è in contrasto con Zeman, l'abruzzese ritroverebbe il proprio maestro. Se il boemo non sarà esonerato...

Quel che soltanto qualche tempo fa appariva impossibile, è ora sul punto di accadere davvero. Lo scambio tra Daniele De Rossi e Marco Verratti appare non più fantacalcio, con il centrocampista della Roma che potrebbe finire al Paris Saint-Germain e il talentino abruzzese compiere il percorso inverso. Fino a fine stagione.

Proprio questa è l'idea sulla quale hanno lavorato i dirigenti delle due società, Franco Baldini e Leonardo, attraverso contatti telefonici avvenuti nello scorso weekend: lo scambio di prestiti dei due centrocampisti, che farebbero ritorno alle rispettive società a giugno, al termine della Serie A e della Ligue 1.

La soluzione non è sgradita ai giocatori. Verratti ha la fiducia dell'ambiente parigino ma andrebbe a fare esperienza in giallorosso, mentre De Rossi avrebbe l'opportunità di essere rivalutato dopo il complicato rapporto e le tante panchine con Zeman: la stima di Ancelotti nei suoi confronti non è un mistero.

Già, Zeman: pare essere il boemo l'ago della bilancia della trattativa. Perché se l'allenatore della Roma viene esonerato si possono riaprire nuovi spiragli per De Rossi. E al contrario, Verratti non ritroverebbe il tecnico che l'ha lanciato e fatto esplodere nella splendida stagione di Pescara.

Per cui c'è da capire se ci saranno i margini per finalizzare un accordo già ben avviato tra le due società. Di certo c'è che uno scambio da fantamercato è diventato molto di più. Si sapra tutto entro giovedì alle 19, orario di chiusura delle trattative invernali.

Sullo stesso argomento