thumbnail Ciao,

Il centrocampista del Milan ha analizzato l'ottimo momento del club rossonero, ma ha anche parlato dell'eventuale arrivo di Balotelli e delle polemiche post Juve-Genoa.

Dopo un inizio di stagione altalenante, come d'altronde è stata quella di tutto il Milan, Riccardo Montolivo è pian piano diventato un elemento determinante nella scacchiera di Massimiliano Allegri. Intervenuto al convegno 'Sport come vocazione' tenutosi oggi a Pavia, il centrocampista rossonero ha analizzato il momento del club milanese... e non solo.

Il Milan è partito malissimo ma nelle ultime 14 giornate è da corsa scudetto... "Bisogna continuare su questa strada - ha detto il centrocampista rossonero ai microfoni di Sky Sport24 - Continuare con queste prestazioni, col lavoro che stiamo facendo con mister Allegri, per cercare di recuperare i punti persi ad inizio anno, ben sapendo che le squadre che ci sono davanti stanno correndo molto forte".

Sul perchè di quell'inizio sbagliato da parte della squadra rossonera, Montolivo ha un suo parere... "Penso che il problema principale sia stato l'aver cambiato tanto e in poco tempo - ha detto - Quindi era necessario un periodo di assestamento, un periodo di difficoltà nel trovare gli equilibri giusti per affrontare una stagione importante era inevitabile, l'importante è averlo superato anche con slancio e quindi continuare a migliorarci per arrivare in alto".

"Il nostro obiettivo stagionale? Sicuramente ad inizio stagione era di arrivare fra le prime tre - ha proseguito Montolivo - Ora siamo ancora lontani, anche se meno di quanto fossimo prima, sono ora sei punti, e dobbiamo cercare di accorciare questa distanza da qui a marzo per sapere se potremo lottare per la Champions League".

Intanto, sembra ormai ad un passo l'arrivo di Mario Balotelli al Milan... "Com'è Mario? Sinceramente, nel periodo in cui ha giocato con me in Nazionale si è sempre comportato bene; ma si parla di poche settimane, pertanto non è paragonabile con un'esperienza in un club in cui ti rapporti coi compagni 365 giorni l'anno. Le qualità di Mario sul campo le conosciamo tutti e sono indiscutibili, conosciamo anche le sue vicissitudini fuori dal campo. E' sicuramente un giocatore di qualità che può far bene in qualunque squadra. Come lo accetterebbe il gruppo? Lo spogliatoio del Milan è pronto ad accettare qualsiasi giocatore che possa aumentare la qualità della rosa. Balotelli è uno di questi, ma ce ne sono molti altri".

Montolivo ha poi commentato quanto accaduto nel post-partita di Juventus-Genoa, con l'ira dei bianconeri e di Conte e Marotta in particolare... "Capisco la rabbia di veder sfumare un'eventuale vittoria al 90' - ha detto il calciatore rossonero - Ma credo si siano alzati troppo i toni, che si sia esagerato con le reazioni nel post-partita, proprio perchè noi dovremo essere i primi a dare il buon esempio".

Sullo stesso argomento