thumbnail Ciao,

Il procuratore dell'attaccante francese spiega: "Approdare in bianconero rappresenta una grande sfida per Nicolas. Anche in Italia vuol lasciare la sua impronta".

Nicolas Anelka ha concluso le visite mediche cui è stato sottoposto nella mattinata di domenica a Torino e la firma con la Juventus sembra ormai davvero vicinissima. Tra poche ore l'esperto attaccante francese sarà ufficialmente a disposizione di Antonio Conte e sono in parecchi - anche tra gli stessi tifosi bianconeri - a interrogarsi sull'effetto valore dell'operazione.

A spazzare i dubbi provano le parole dell'agente per l'Italia di Anelka, Fabrizio Ferrari, intervistato da 'TuttoJuve.com': "Nella sua carriera ha vestito le maglie dei club più importanti al mondo come Real Madrid, Chelsea, Arsenal e adesso arriva alla Juventus. Approdare in bianconero rappresenta una grande sfida per Nicolas. Anche in Italia vuol lasciare la sua impronta. Non è arrivato alla Juve per fare una comparsata, ma desidera mettersi in gioco e dare una mano importante alla squadra".

Ferrari fa poi i complimenti a Marotta per il modo in cui ha condotto e portato a termine la trattativa: "A livello mediatico la Juventus è stata bravissima a tenere tutto ovattato. Anche a noi era stato richiesto il massimo riserbo e silenzio, onde evitare che filtrassero voci ed indiscrezioni...".

"Come è stato il primo impatto? Direi buono. Stamattina ci siamo alzati presto, perchè Nicolas aveva le visite mediche da effettuare. In giornata passerà a Vinovo per conoscere i nuovi compagni. Insomma sta prendendo piede a Torino per inserirsi il prima possibile", conclude l'agente.

Sullo stesso argomento