thumbnail Ciao,

L'Athletic Bilbao potrebbe convincersi negli ultimi giorni di mercato ad accettare l'indennizzo di 3 milioni offerto dalla Juve per liberare già da gennaio l'attaccante basco.

Sul fatto che Nicolas Anelka diventerà presto un nuovo giocatore della Juventus non c'è ormai nessun dubbio. A Torino attendono soltanto il documento Fifa che certifichi la rescissione dell'attaccante francese con Lo Shangha Shenua, e poi sarà tempo di ufficialità. Ma non finisce qui, perchè questa Juve ha tanta fame di bomber in questo calciomercato.

Allora l'arrivo di Anelka - come riportato in esclusiva nei giorni scorsi - non esclude per forza quello di Lisandro. Ieri il giocatore è rimasto in tribuna a guardare i compagni battere il Valenciennes. Tra il giocatore e il Lione appare ormai evidente la rottura, e le dichiarazioni del presidente Aulas sembrano più che altro di facciata. A dire il vero sembrano addirrittura un invito alla Juventus a trovare presto un punto d'incontro.

La situazione Lisandro, del resto, è chiara: la Juve non è disposta ad accollarsi l'obbligo di riscatto richiesto dal Lione, ma la trattativa non è assolutamente tramontata, anzi. Questo perchè la strategia di Marotta e Paratici è quella di prendere ben due attaccanti in questa sessione di calciomercato. Insomma non solo Anelka, la Juve vuole costruirsi un attacco di primo livello che possa dare garanzie in tutte e tre le competizioni.

In questo senso ci sono due ipotesi da considerare. La prima, nota a tutti, è in uscita, con uno tra Quagliarella e Matri da sacrificare sul mercato, magari facendo un favore alla Fiorentina, che poi ricambierebbe a giugno quando i bianconeri daranno l'assalto a Jovetic. La seconda - la vera novità - è in entrata: Llorente, si sa, è già preso per luglio, ma Madama vorrebbe portarlo alla sua corte già da gennaio.

Gli ultimi giorni di calciomercato saranno decisivi per l'approdo immediato del 'Re Leone' a Torino. Basterebbe soltanto che l'Athletic Bilbao si convincesse ad accettare l'indennizzo di 3 milioni proposto da Marotta per liberare il giocatore nella finestra di gennaio. La possibilità c'è, la Juve acchiappa-bomber ci spera. E sogna di regalarsi il terzetto Anelka-Lisandro-Llorente.

Infine il futuro. Dal Brasile è in arrivo Mattheus, il figlio di Bebeto, 18enne centrocampista di qualità in forza ai brasiliani del Flamengo. ieri a Milano ci sono stati tra l'agenta Fifa Branchini e la coppia Marotta-Paratici: l'argomento principale è stato Poli. Pochi minuti prima, però, è stato incontrato anche il procuratore del portoghese Neto, che la Juve vorrebbe prendere dal Siena direttamente a gennaio. Nella lista del domani c'è anche il gioiellino del Bari Fedato: ai pugliesi è stata chiesta la comproprietà, ma la risposta, almeno per il momento, è stata negativa.

Sullo stesso argomento