thumbnail Ciao,

Il patron dell'Olympique Lione, parlando dopo l'anticipo della Ligue 1, ha voluto chiudere le porte per un trasferimento ai bianconeri, pur precisando: "Poi tutto può succedere".

Come un fulmine a ciel sereno per la Juventus sono arrivate in serata le parole del presidente dell'Olympique Lione, Aulas, che parlando con i giornalisti nel post gara dell'anticipo di Ligue 1 contro il Valenciennes, ha smentito la partenza di Lisandro Lopez in direzione Torino, dopo che molti avevano interpretato l'esclusione dell'attaccante, nemmeno convocato, in questo senso.

"Lisandro Lopez non andrà alla Juventus. - ha affermato - Almeno, in questo momento non ci va. E' un giocatore indispensabile per la nostra squadra sotto il profilo dell'immagine, del carisma e della personalità. Resterà perché vogliamo un club competitivo in Ligue 1 e in Europa. Poi le cose possono cambiare. Mi ricorda la situazione passata per Essien al Chelsea".

Aulas ha quindi spiegato che l'assenza della punta dai convocati per la gara di stasera sarebbe legata esclusivamente alle sue precarie condizioni fisiche.

Dichiarazioni che all'apparenza paiono tuttavia di semplice facciata. I rapporti con la dirigenza bianconera sono infatti buoni e l'impressione è che la trattativa fra le parti, nonostante tutto, andrà avanti anche nelle prossime ore.


Sullo stesso argomento