thumbnail Ciao,

Il destino dei due allenatori è legato alla qualificazione in Champions, intanto il direttore sportivo Sabatini non ha mai nascosto la stima nei confronti del tecnico rossonero...

Due posizioni traballanti rischiano di dar vita a un clamoroso movimento di panchine con protagonista Massimiliano Allegri. Il futuro del tecnico toscano al Milan è ancora un'incognita, così come quello di Zeman alla Roma: chissà che magari non sia proprio l'ex regista a raccogliere il testimone del boemo la prossima estate.

Come sottolinea 'Tuttosport', il destino di Allegri e Zeman è legato all'eventuale qualificazione di rossoneri e capitolini alla Champions League 2013/2014. Nel caso in cui non dovesse essere centrato l'obiettivo, entrambi rischiano di doversi guardare attorno.

Magari al secondo può bastare la conquista della Coppa Italia per restare al timone della Roma, ma la stima che da sempre il direttore sportivo Sabatini nutre per Allegri potrebbe aprire nuovi scenari in vista della prossima stagione. Se poi si aggiunge che 'Max' non manca mai di elogiare la qualità dell'organico giallorosso, qualche indizio per ipotizzare un clamoroso approdo nella Capitale c'è.

Sullo stesso argomento