thumbnail Ciao,

E' durato appena sei mesi il matrimonio con il Verona a causa di Mandorlini che lo vedeva poco, adesso l'attaccante bulgaro è pronto a conquistare la nuova piazza a suon di goal.

Si apre di una nuova pagina la carriera di Valeri Bojinov. L'attaccante bulgaro è passato dal Verona al Vicenza ed è proprio il club biancorosso a riportare le prime parole del suo nuovo attaccante: "A Verona è finita perché ho chiesto alla dirigenza di trovare una soluzione visto che non giocavo con continuità e avevo bisogno di sentirmi importante. Ho vissuto sei mesi meravigliosi a Verona, ho lasciato una società e dei compagni veramente stupendi".

Valeri è pronto a ripartire con la maglia biancorossa con grande entusiasmo: "Ora ritrovo a Vicenza un altro gruppo veramente meraviglioso. Qui tutti mi hanno accolto facendomi sentire importante e per me vale molto e spero di ripagare tutto con i goal".

Il giocatore si è soffermato sul rapporto un po' tormentato che ha avuto con il suo ex allenatore Andrea Mandorlini: "Ogni allenatore ha le sue idee e caratteristiche di gioco. Mandorlini ha fatto le sue scelte e io le ho sempre accettate. Lui è il mister e decide chi far giocare, io sono pagato per dare il massimo quando sono chiamato in causa".

"Giocavo poco e per questo ho preferito cambiare. Nessun conflitto, nessun problema con nessuno, ha prevalso la mia volontà di cambiare per poter giocare  - ha quindi concluso - e migliorare le mie qualità".

Sullo stesso argomento