thumbnail Ciao,

Parla Claudio Vagheggi, procuratore tra gli altri anche di Almiron: "E' stato vicino al Napoli in passato, ora ci sono Torino e Genoa: mi auguro che il Catania lo lasci andar via"

Non è un mistero che il Napoli, per la prossima stagione, punti ad infoltire la colonia colombiana con un nuovo arrivo da Udine: dopo Armero gli occhi di De Laurentiis sono tutti per Luis Fernando Muriel, giovane stella della formazione bianconera.

A 'Radio Kiss Kiss Napoli' però il procuratore dell'attaccante, Claudio Vagheggi, si è detto pessimista sul possibile trasferimento in Campania del suo assistito: "Muriel a Napoli a giugno? E’ molto difficile perché l’Udinese i suoi gioielli li fa maturare in 2-3 anni, prevedere un trasferimento dopo soli sei mesi lo vedo quasi impossibile".
 
Intanto si aspetta l'esordio di Armero, come Muriel seguito proprio da Vagheggi: "Il ragazzo è entusiasta del trasferimento a Napoli, della città e dell’accoglienza dei compagni. Procede tutto bene e aspetta solo l’esordio che speriamo ci sia il prima possibile anche se Mazzarri sa benissimo come e quando impiegarlo".

Infine un retroscena su Almiron: "Mi auguro che il Catania trovi una soluzione per farlo andare via, mi piacerebbe vederlo giocare a Napoli anche se è un’ipotesi che al momento escludo del tutto. In passato Sergio fu molto vicino agli azzurri ma per una serie di motivi non se ne fece nulla".

Il centrocampista argentino però è vicino all'addio: "Abbiamo parlato sia con il Torino che con il Genoa, i rossoblù lo seguono da più di due mesi.  i auguro che si realizzi il trasferimento. Il giocatore è felicissimo a Catania ma se non si dovesse risolvere la questione del rinnovo contrattuale credo convenga valutare una situazione diversa".

Sullo stesso argomento