thumbnail Ciao,

Il patron del Grifone è chiamato ad agire in fretta e bene, da una tifoseria che sembra pronta a esplodere. Ma per ora tutto tace. Idee Castillo in attacco e Silvrestre in difesa

Travolto dalle contestazioni del Marassi prima, durante e dopo il match perso per zero a due contro il Catania, il presidente del Genoa Enrico Preziosi deve lavorare sodo per rimettere assieme i cocci di squadra, società e tifosi. Dopo l'esonero di Gigi Del Neri e il ritorno di Davide Ballardini, il Grifone deve ora pensare al mercato.

Un mercato per ora fermo, come ha dichiarato lo stesso Preziosi ai micorfoni di 'Mediaset Premium': "I giocatori più importanti della nostra rosa non si muovono da qui. Borriello e Immobile non se ne andranno nemmeno se dovesse arrivare Castillo (attaccante dell'Universidad de Cile ndr)".

Nessuna cessione eccellente quindi per non gettare benzina sul fuoco di una tifoseria che sembra di nuovo sul piede di guerra. Ma poco si muove anche in ambito acquisti:

"Poteva arrivare Zarate - ha concluso Preziosi - ma anche se è stato davvero vicino a noi non si farà. Per la difesa invece sto aspettando ancora delle risposte dall'Inter per Silvestre"

Sullo stesso argomento