thumbnail Ciao,

I bianconeri si preparano a valutare le offerte per il cileno e provano a regalare a Conte l'attaccante richiesto. Nel mirino molti giovani talenti del Sub 20.

Juventus protagonista assoluta, in campo come sul mercato. Le nuove che giungono da Monaco preoccupano e non poco i dirigenti bianconeri, che si preparano a fronteggiare l'assalto del Bayern per il cileno Arturo Vidal.

Il guerriero sudamericano, già cercato dai bavaresi ai tempi del Leverkusen, è un nome entrato di prepotenza nell'agenda mercato dei tedeschi dopo l'approdo sulla panchina di Pep Guardiola, grande estimatore di Vidal. Ritenuto incedibile fino a pochi mesi, in realtà adesso in corso Galileo Ferraris un prezzo è stato fissato: chi vorrà il cileno a giugno dovra mettere sul piatto almeno trentacinque milioni di euro. Soldi che la Juve investirebbe sul top player: Jovetic resta il sogno, con Suarez e Sanchez possibili alternative.

Intanto i bianconeri continuano a monitorare ogni possibile pista per anticipare la concorrenza ed assicurarsi giovani talenti capaci di regalare l'elisir dell'eterna giovinezza alla Vecchia Signora. Bloccato Berardi del Sassuolo e il giovanissimo esterno destro Macek, soffiato all'Arsenal, gli uomini mercato della Juve seguono adesso una coppia di talenti di casa a Pescara, Torelli e Ridolfi.

Occhi puntanti anche sul Sub 20, dove vengono monitorati con attenzione i difensori Lichnovsky e Gaston Silva. Marotta e Paratici seguono poi con estremo interesse il croato Dabro, il centrocampista belga Praet, che piace pure al Milan, e la stellina del Partizan, Markovic.

E anche per l'attacco Madama sembra propensa a perseguire la linea verde, puntando con decisione Nicolas Castillo, diciannovenne bomber cileno che la Juve potrebbe anche utilizzare come pedina da girare al Genoa per arrivare subito a quell'Immobile espressamente richiesto da mister Conte.

Per quanto riguarda il futiro, già nelle prossime ore sono attesi in Italia i legali di Llorente, che formalizzeranno il contratto con la Juve: presto l'annuncio ufficiale del quadriennale da 4,5 milioni più bonus a stagione. Appare al momento proibitivo portare il basco subito a Torino.  Per gennaio torna così prepotentemente in lizza il nome di Gabbiadini: l'affondo è previsto per settimana prossima, a meno che non si sblocchi la situazione Drogba.

Infine, sempre per giugno, i bianconeri starebbero seriamente pensando di portare alla corte di Conte Luis Muriel, attaccante di proprietà dell'Udinese, società con la quale Madama negli ultimi anni ha sempre avuto un canale privilegiato. Ecco perchè l'esborso previsto, non inferiore ai venti milioni di euro, potrebbe non rappresentare un grosso ostacolo sulla strada che dovrebbe portare il colombiano in quel di Vinovo.

Sullo stesso argomento