thumbnail Ciao,

Meglio che la Juventus riveda i propri piani per l'attacco, Preziosi chiarisce: "Immobile e Borriello restano al Genoa, per Ziegler siamo sulla strada giusta. Del Neri? Fiducia eterna..."

Il patron rossoblù ha blindato i due attaccanti e ha fatto capire che per lo svizzero è quasi fatta. Quanto al resto, per Siligardi il Livorno spara alto, tutto fatto per Olivera.

Dal Genoa la Juventus vorrebbe prendere subito uno tra Ciro Immobile - in comproprietà tra i due club - e Marco Borriello, un possibile cavallo di ritorno dopo la parentesi bianconera dello scorso anno. Ebbene, stando alle dichiarazioni odierne di Enrico Preziosi, non sembra esserci nulla da fare nè per l'uno nè per l'altro. Per il momento, l'unico affare fattibile con i bianconeri è quello relativo al trasferimento di Reto Ziegler in rossoblù.

"Immobile e Borriello restano con noi - ha spiegato il patron a margine della riunione in Lega - Per Ziegler siamo sulla strada giusta". Il Grifone ha tanti problemi, ma non rinuncerà nè al suo attacco titolare nè al suo allenatore: "Del Neri? Se dopo tutte quelle sconfitte è ancora lì, vuol dire che ha una fiducia eterna".

Per il resto, i liguri stanno seguendo il talentuoso Siligardi, che tanto bene sta facendo in B, ma l'affare si presenta proibitivo: "Ci piace, ma Spinelli chiede troppo, delle cifre che non esistono". E' fatta, invece, per Olivera ("E' nostro", ha confermato il Prez), che a 'Sky' ha dichiarato: "Voglio fare un bel campionato col Genoa, sono contento, era quello che volevo".

Preziosi, che si è detto molto deluso per l'ultimo ko dei suoi ("Quando si perde non si è mai felici, ma anche il Cagliari ha giocato bene"), ha posto l'accento sulla necessità di riformare la giustizia sportiva: "Bisogna rivedere tante cose. Sono contento per l'assoluzione del Napoli".

Sullo stesso argomento