thumbnail Ciao,

Galliani conferma tutto, il ritorno di Ricky al Milan è vicino! "C'è la volontà nostra, del Real e di Kakà di condurre in porto la trattativa. Ma bisogna trovare una soluzione fantasiosa. Balo? Im-pos-si-bi-le"

Il vicepresidente del Milan fa il punto sul calciomercato rossonero all'arrivo nella sede della Lega di Serie A: " In altri reparti? Non facciamo nulla, l'unico è Riccardino...".

I tifosi del Milan possono sognare sempre più concretamente il ritorno del 'figliuol prodigo' Kakà, dopo gli anni di 'esilio madrileno' del brasiliano ex Pallone d'Oro.

Dopo le indiscrezioni diffusesi a tambur battente nella giornata di giovedì, seguite alle parole di grande amore verso i colori rossoneri di 'Riccardino', e le prime ammissioni da parte di Adriano Galliani in seguito alla visita degli agenti del giocatore in Via Turati, arriva adesso l'apertura completa alla trattativa da parte dello stesso Ad rossonero, al suo arrivo nella sede della Lega di Serie A dove oggi si cerca di eleggere il presidente.

"C'è una trattativa con il Real Madrid per Kakà, mentre non c'è una trattativa con il Manchester City per Balotelli - è la premessa di Galliani, che poi scende nel dettaglio per il primo - Per Kakà, però, è tutto molto molto molto difficile perchè i numeri sono molto molto molto grandi. La trattativa è complicata: dovranno essere brave tutte e tre le parti anche se la volontà è comune. Il Real Madrid è disposto a cedere Kakà, il Milan è disposto ad acquistare Kakà e Kakà è disposto a tornare al Milan. Far quadrare i conti però non è facile e in questo momento stiamo facendo fatica. Ripeto, dovremo essere bravi, fantasiosi e disposti a fare sacrifici... trilaterali".

KAKA'-BIS AL MILAN
GIOVEDI' DI FUOCO
01:09 Kakà: "Disposto a tornare"
14:15 La trattativa ha inizio
19:54 Galliani: "E' dura, proviamo"
23:07 Berlusconi: "Rafforzeremo"
Riecco dunque la "soluzione fantasiosa" - o "mercato creativo" che dir si voglia - e Galliani spiega dov'è il nodo maggiore, ovvero nello stipendio: "Kakà arriverà in prestito? Certi ingaggi in Italia non sono più attuali e per questo ho parlato di soluzioni fantasiose da trovare. E' vero che certi amori non sono mai finiti, ma dobbiamo scontrarci con la dura realtà del mercato in Italia. La situazione economica è quella che è e dobbiamo farci i conti...".

Settimana prossima è atteso il possibile blitz decisivo a Madrid, a casa Real. Si parla di martedì come data del viaggio che potrebbe sbloccare definitivamente l'operazione. Galliani è pronto a sfruttare gli ottimi rapporti con il club madridista.

Quanto a Balotelli, la chiusura è invece nettissima, proprio per la situazione economica di cui sopra: "Per Balotelli non c'è niente, nessuna trattativa. E' assolutamente impossibile che venga al Milan. Abbiamo ascoltato la richiesta del City e siamo scappati. Non c'è margine di trattativa. Discorso chiuso? Assolutamente sì".

Galliani liquida così l'ipotesi Mourinho circolata nelle ultime ore: "Ultra fantasia". Più concrete le vicende legate invece a Saponara, che escludono un altro nome che stava girando ultimamente in chiave Milan: "Salamon? E' bravo, ma abbiamo già preso Saponara. Per Saponara è tutto definito e a giugno sarà al 100% un giocatore del Milan. Non ci sono altre trattative in corso. A centrocampo non faremo acquisti e nemmeno negli altri ruoli, l'unica trattativa in corso è per Riccardino...".

Il plenipotenziario del Diavolo esprime poi la sua soddisfazione per... il Napoli: "Sono contento di questa sentenza perchè è giusto. Vanno modificate la responsabilità oggettiva e la giustizia sportiva".

Sullo stesso argomento