thumbnail Ciao,

I bianconeri hanno già bloccato il portiere fino al 2015 e contano di prolungare il contratto del bresciano, in scadenza il prossimo anno. Idee chiare sui loro potenziali eredi...

Gigi Buffon e Andrea Pirlo: i pilastri della Juventus attuale e, a dispetto dell'età, anche di quella futura. La dirigenza bianconera ha intenzione di blindare i due campioni. Con il portiere c'è da tempo l'accordo fino al 2015: la firma è già arrivata, manca soltanto l'annuncio ufficiale, che la Juve vuole dare con tutta calma, per dare adeguato risalto a quella che viene percepita come un'operazione di portata fondamentale.

Il contratto di Pirlo, invece, scade nel giugno 2014. L'obiettivo del bresciano era quello di arrivare in grandi condizioni ai Mondiali brasiliani, e la missione sta procedendo a gonfie vele. Ma la Vecchia Signora non si accontenta di averlo fino ad allora: vuole andare oltre, diciamo almeno per un altro anno. A Brasile 2014 Pirlo avrà 35 anni, non abbastanza, evidentemente, per scoraggiare Marotta e soci.

La Juve, ad ogni modo, non vive di certo fuori dal mondo. Sa che i suoi due campionissimi non sono eterni, per cui, al di là della voglia di averli ancora con sè, ha ben chiaro che bisogna pensare anche al futuro. Dunque, alla ricerca dei loro eredi. Quanto al portiere, si seguono con estremo interesse i progressi del gioiellino Nicola Leali, prestato al Lanciano in B, dove sta facendo molto bene.

In A, invece, viene monitorato da qualche tempo il cagliaritano Agazzi, che piace anche al Milan, mentre all'estero, come evidenziato da 'TuttoSport', è il tedesco Ter Stegen del Gladbach uno dei preferiti. Come 'Pirlo del futuro' sono sempre alte le quotazioni di Marco Verratti, e non è da sottovalutare la pista che conduce al francese Grenier, in scadenza il prossimo anno col Lione.

Sullo stesso argomento