thumbnail Ciao,

Bülent Tulun, dirigente turco, ha anche parlato di una clausola, valida fino al 5 febbraio, che impedirebbe all'olandese di trasferirsi. Ma questa in realtà non sussisterebbe.

La vicenda relativa al passaggio di Wesley Sneijder al Galatasaray pare ancora lontana dalla conclusione. Ogni giorno, però, sorgono delle novità. Quella di oggi, ad esempio, è che i problemi che i turchi stanno attraversando per acquistare l'olandese non sono con il giocatore, bensì con l'Inter.

Ad affermarlo è stato il direttore sportivo del club giallorosso, Bülent Tulun. Il dirigente è stato intercettato in un centro commerciale tra Como e Lugano da giornalisti turchi. "Non ci sono problemi tra noi e Sneijder - ha detto a 'Hurriyet' - Con il Galatasaray gli accordi ci sono già, il problema è un disaccordo di 2 milioni con l'Inter".

Parole chiare e sorprendenti, che fanno pensare come il ds turco possa essere in Italia per cercare di trovare finalmente un accordo con la società nerazzurra. Ma Tulun ha smentito immediatamente: "No, non sono qui per prendere Sneijder. Sono venuto esclusivamente per la squadra di pallavolo".

Tulun ha parlato anche di una presunta clausola che bloccherebbe Sneijder fino al 5 febbraio, impedendo al trequartista olandese di trasferirsi in un'altra società. Ma tale clausola, secondo intermediari che lavorano per l'affare, non sussisterebbe.

Tra l'altro, come chiaritoci dai colleghi di Goal.com Turchia, Tulun si è confuso nell'indicare la data del 5 febbraio. In Turchia il mercato invernale chiude il 1 febbriao, mentre in estate dura cinque giorni in più rispetto al resto d'Europa. Si riferiva, comunque, alla scadenza della finestra di gennaio.

Sullo stesso argomento