thumbnail Ciao,

I bianconeri hanno messo gli occhi sull'ex Lione, ora al Fluminense. Per Immobile il Genoa fa resistenza: Marotta spera di ammorbidire Preziosi offrendo Ziegler.

Quant'è complicato prendere un attaccante, soprattutto a gennaio. La Juventus se ne sta accorgendo sulla propria pelle. Per ogni obiettivo di mercato, gli ostacoli si stanno rivelando numerosi e di difficile aggiramento. E questo vale sia per le stelle che per i giocatori dal nome meno altisonante.

Drogba, per dirne una, ha preso tempo, anche perchè i problemi burocratici con lo Shanghai Shenhua sono tutt'altro che risolti. Le richieste dell'ivoriano sono sempre quelle: non meno di 5,5 milioni all'anno. Su Llorente l'Athletic Bilbao non si smuove di un millimetro. La Juve, come raccontato nella nostra esclusiva di ieri, ha fatto la sua proposta (4 milioni più bonus) e attende una replica entro domani.

E poi ci sono le altre soluzioni. A partire da Immobile, che il Genoa non vuole assolutamente mollare alla comproprietaria del bomber. "Ci serve, dobbiamo salvarci", ha spiegato ieri Preziosi, che i bianconeri sperano di ammorbidire offrendo Ziegler. L'affare relativo allo svizzero, come evidenziato da 'TuttoSport', ha buone chances di andare in porto subito, anche a prescindere da Immobile: Marotta incasserebbe 3 milioni, già domani si potrebbe chiudere.

Per l'attacco la pista più praticabile, Bologna permettendo, potrebbe diventare quella che conduce a Gabbiadini, ma anche qui bisognerà vincere la resistenza dei rossoblù, e il compito si presenta tutt'altro che facile. Altrimenti si proverà ad esplorare il Sudamerica: come riferito dalla 'Gazzetta dello Sport', esiste un'ipotesi Fred.

Il brasiliano, che ha appena vinto il titolo con il Fluminense, ha giocato (e segnato) in Europa dal 2005 al 2009 con il Lione. Il problema è costituito dai costi: ormai il Brasile compra, più che vendere. Sullo sfondo, spunta anche il nome del portoghese Hugo Almeida, in uscita dal Besiktas, che la Juve è disposta a prendere soltanto in prestito.

Per giugno, Marotta sta seguendo inoltre il bosniaco Lulic, che alla Lazio non sta confermando le belle cose fatte vedere lo scorso anno. Sarebbe comunque un'ottima soluzione per la fascia sinistra, al momento appannaggio del duo Asamoah-De Ceglie.

Sullo stesso argomento