thumbnail Ciao,

I due, che si contendono una maglia al fianco di Giovinco, proveranno a convincere Conte in vista della prossima stagione. E sul tavolo della Juve arriva l'offerta dei Magpies.

E' duello senza fine in casa Juventus. Alessandro Matri e Fabio Quagliarella infatti continuano a vivere la loro esperienza in bianconero come 'color che son sospesi'.

Con Bendnter fuori presumibilmente fino al termine della stagione e Vucinic acciaccato, i due punteros mirano al cuore della Vecchia Signora, che negli ultimi mesi li aveva dimenticati in panchina. In attesa del tanto atteso colpo di mercato Conte punterà su uno di loro per affiancare l'intoccabile Sebastian Giovinco.

Il tecnico bianconero a dire il vero li ha alternati già nelle ultime tre partite di campionato, e con scarsa fortuna, se si fa eccezione per la doppietta realizzata da Matri contro il Cagliari, partendo dalla panchina. Ecco allora che i due restano sotto esame, e si giocano una maglia da titolare contro l'Udinese, con identiche possibilità di spuntarla.

Il continuo tourbillon tra campo e panchina forse non giova ai due ragazzi, ma Conte ha sottolineato alla vigilia del match contro il Parma come sia proprio in questi frangenti che si capisca se un giocatore è da Juventus. Avviso ai naviganti che sembra arrivato forte e chiaro.

I nomi di Matri e Quagliarella intanto restano anche in cima alla lista dei partenti, forse già a gennaio, specie se il Newcastle, fattosi avanti per entrambi, dovesse mettere sul piatto un'offerta allettante. Sicuramente a giugno quando, l'ormai certo arrivo di Llorente, restringerebbe ulteriormente gli spazi per i due precari dell'attacco bianconero.

Sullo stesso argomento