thumbnail Ciao,

Il club partenopeo si aspetta una netta riduzione della squalifica di Cannavaro e Grava. Se tuttavia così non fosse si punterebbe sul centrale del Porto, valutato circa 8 milioni.

Prima di muoversi con decisione sul calciomercato di gennaio, il Napoli attende la sentenza della Corte di Giustizia Sportiva sul ricorso contro la squalifica di 6 mesi inflitta a Paolo Cannavaro e Grava e contro i due punti di penalizzazione in classifica.

La società partenopea, secondo quanto riferisce stamane 'Il Corriere dello Sport', è fiduciosa che venga ridotta sensibilmente la durata della sanzione, e spera dunque di poter riavere presto a disposizione i due giocatori d'esperienza. "Se riavremo Cannavaro e Grava, il lavoro di gennaio potrà considerarsi chiuso", ha detto infatti ieri il direttore sportivo Riccardo Bigon.

Ma nel caso in cui questo 'sconto' non ci fosse, il club azzurro non vuole farsi trovare impreparato, e sta sondando il mercato in cerca di soluzioni. Nelle ultime ore è balzato in pole position il nome di Rolando, centrale esperto ormai in rotta con il suo club, il Porto.

Nato a Capo Verde ma dotato della nazionalità portoghese, 27 anni e 190 centimetri, Rolando è in Europa dal 2008. Ha dunque quell'esperienza considerata fondamentale dalla società partenopea.

Con la maglia del Portogallo, inoltre, Rolando ha anche giocato in una difesa a tre, e dunque, anche dal punto di vista tattico potrebbe rivelarsi un ottimo acquisto. Il procuratore del giocatore, Joao Cardoso da Silva, è giunto in Italia, a Milano, assieme al figlio del presidente del Porto, Pinto Da Costa.

Il Napoli punta al prestito, magari con diritto di riscatto, mentre il club lusitano vorrebbe cederlo a titolo definitivo. La richiesta di partenza è di 8 milioni di euro, ma l'impressione è che l'affare possa chiudersi con un'offerta attorno ai 6 milioni.

Bigon e i suoi collaboratori, comunque, tengono calde anche le piste alternative. In questo senso restano aperte le piste che portano ad Astori del Cagliari e a Paletta del Parma, e quella che conduce ad Andreolli del Chievo. In uscita oggi potrebbe essere il giorno della cessione di Edu Vargas al Gremio.

Sullo stesso argomento