thumbnail Ciao,

Il patron del Milan ha parlato del calciomercato rossonero, di Allegri e Balotelli. Ha poi escluso che il terzino Abate possa lasciare la formazione rossonera.

Ha parlato di calciomercato Silvio Berlusconi, questa sera, ai microfoni di Sky Sport24, confermando quale sia la linea che il Milan seguirà riguardo i prossimi acquisti e ribadendo che Allegri rimarrà sulla panchina rossonera anche nella prossima stagione.

"Il Milan del futuro non si può giudicare da questo inizio - ha detto Berlusconi - Ci vuole pazienza e tempo per individuare dei giovani che siano veramente capaci e poi farli diventare squadra, con un modulo di gioco particolare nella direzione di quella che è sempre stata la missione data ai giocatori del Milan di scendere in campo convintissimi di dover essere padroni del campo e padroni del gioco, di rispettare gli avversari, di dover fare bel gioco e possibilmente anche di vincere".

E su Allegri... "E' il nostro allenatore - ha proseguito il patron rossonero - e abbiamo un rapporto che continuerà nel futuro. Prossima stagione? Abbiamo un contratto con lui anche per l'anno prossimo".

Berlusconi ha poi chiarito quel 'Balotelli è una mela marcia' che aveva suscitato scalpore qualche giorno fa... "Non avevo parlato di mela marcia in riferimento a Balotelli - ha spiegato - Avevo fatto un discorso sulla necessità che nello spogliatoio ci fossero delle presenze molto positive. Ho parlato di mela marcia pensando ad altre cose, non era riferito esattamente a Balotelli. Anzi, mi scuso se può essere stata presa come una mia incompletezza di esposizione nei suoi confronti. Se la porta è ancora aperta per Balotelli al Milan? Non ho mai sentito una apertura di trattativa nei confronti di Balotelli da parte di nessuno della mia società. E in particolare non ho mai sentito né Allegri né Galliani indicare Balotelli come uno dei nostri target".

"Se ci saranno nuovi arrivi a gennaio? Spero di sì - ha detto ancora Berlusconi - Sto tormentando Galliani perchè avendo individuato dei possibili acquisti li porti a termine entro la campagna di gennaio. Un nome? Non posso, perchè sono impedito da Galliani che mi ha detto 'se vuole che riusciamo in questa intrapresa non devono uscire questi nomi'".

E riguardo le voci su una possibile partenza di Abate destinazione Zenit... "Non credo possa andare via - taglia corto Berlusconi - E' il nostro terzino destro, è molto stimato, è terzino della nazionale italiana e vogliamo trattenerlo al Milan".

Sullo stesso argomento