thumbnail Ciao,

Cristiano Ronaldo è un ragazzo che divide: "Chi non mi conosce può pensare quello che vuole, io rispetto anche chi mi critica perchè so che si è solo fatto uno'idea sbagliata".

E' una stagione particolare quella che sta vivendo Cristiano Ronaldo. Il suo Real Madrid infatti sembra ormai fuori dalla corsa alla conquista della Liga, il tutto mentre Leo Messi si è aggiudicato l'ennesimo Pallone d'Oro e su di lui da mesi si sono addensate insistenti voci di calciomercato.

Il fuoriclasse portoghese, intervistato da Fifa.com, ha messo a tacere tali rumors, spiegando di voler rispettare il contratto che lo lega al club merengue fino al 2015: "Su questa cosa sono molto chiaro, voglio proseguire il mio rapporto con il Real Madrid rispettando il mio contratto, dopo di che, nessuno può dire cosa accadrà in futuro".

A Cristiano Ronaldo sembra esser passato il 'mal di pancia': "Se sono felice? Onestamente si. Sto facendo qualcosa che mi piace, sono quanto sono fortunato e mi sento soddisfatto".

Josè Mourinho intanto è al centro di numerose critiche: "La gente che protesta va rispettata ma io credo che si debba avere più pazienza con Mourinho. Lui vuole ciò che è meglio per il club e si batterà fino alla morte per difenderlo. A mio parere è il miglior allenatore al mondo, ha un sacco di esperienza ed ha vinto tutto ciò che c'era da vincere".

A differenza di Messi, Cristiano Ronaldo è un ragazzo che divide: "Chi non mi conosce può pensare quello che vuole, io rispetto anche chi mi critica perchè so che si è solo fatto uno'idea sbagliata. Le critiche fanno parte della vita di un calciatore, bisogna solo conviverci".

Sullo stesso argomento