thumbnail Ciao,

Tifosi della Juve, non aspettatevi botti a gennaio… Marotta è chiaro: “Il mercato non offre opportunità importanti”

Marotta resta tranquillo dopo gli ultimi risultati: "Il campionato di calcio è come il Giro d'Italia, non si possono vincere tutte le tappe, è il traguardo finale che conta".

Solo fino ad una settimana fa, c'era chi parlava di un campionato di Serie A ormai chiuso, oggi, soprattutto dopo gli ultimi due risultati conseguiti dalla Juventus, tutto sembra essere drasticamente cambiato.

La Lazio ed il Napoli si sono avvicinate alla capolista in maniera evidente, Beppe Marotta però, intervistato ai microfoni di Sky, ha mostrato grande serenità.

"Non dobbiamo essere pessimisti ma realisti. Il campionato di calcio è come il Giro d'Italia, non si possono vincere tutte le tappe, è il traguardo finale che conta. In questo momento ci mancano giocatori come Marchisio, Chiellini, Pepe, Asamoah e lo stesso Vucinic non è al meglio, quindi Conte non può lavorare con un gruppo omogeneo. Noi siamo però molto tranquilli".

In molti si chiedono se la Juve abbia la stessa fame di un anno fa: "La Juve è una squadra obbligata a vincere e, nella scorsa stagione, abbiamo vinto soprattutto grazie al lavoro e alla capacità del nostro allenatore. Oggi Conte ha superato un momento difficile ed è tornato con grande fame e voglia di fare bene, il gruppo è lo stesso".

Marotta ha anche parlato di mercato: "Non ci saranno botti, il calciomercato di gennaio non sta offrendo opportunità importanti per una squadra come la Juventus. L'importante sarà recuperare quei giocatori che ci stanno mancando".

La Juve sembra avere bisogno di un rinforzo in attacco: "Il nostro sistema di gioco valorizza tutti, noi restiamo la squadra più prolifica. Certo potremmo anche realizzare di più ma vanno analizzate tutte le varie componenti".

Sullo stesso argomento