thumbnail Ciao,

Il tecnico gialloblù ha parlato di mercato alla vigilia della sfida contro la Juventus: "Zaccardo sta bene, io ho un contratto. Gara di domani piena di insidie".

E' la prova del nove per la sua squadra. A un passo dalla zona europea, il Parma di Roberto Donadoni affronterà la Juventus capolista. Una sfida non più proibitiva, considerando la vittoria ottenuta allo Stadium dalla Sampdoria la scorsa settimana.

"Noi dobbiamo cercare di mantenere la nostra identità di squadra. Dobbiamo stare attenti a non lasciargli spazi importanti, diventerebbero micidiali nelle ripartenze e nel gioco dei loro centrocampisti" riferisce il tecnico gialloblù in conferenza.

Nelle ultime ore è circolato il suo nome per la panchina del Milan: "Questi sono i soliti giochi di mercato, a me non interessano. Ho un contratto con questa società e intendo rispettarlo. Cerco di stare bene qui ora, poi si vedrà, nel calcio tutto è possibile".

Ci si sofferma nuovamente sulla sfida contro la prima della classe: "E' una gara piena di insidie, loro hanno giocatori che riescono a dare il meglio anche quando la partita prende una piega negativa. Sicuramente ci sarà da soffrire".

Anche Zaccardo è richiesto dalla sua ex squadra: "Sta bene, il mercato non influisce sulle sue prestazioni. Il suo valore è superiore a molti altri giocatori che ci sono qui. E' normale che sia così e per questo mi aspetto un rendimento da lui rispetto agli altri. Lui è il traino".

Sullo stesso argomento