L'Arciere torna al Napoli, ufficiale l'acquisto del figliol prodigo Calaiò

Dopo gli anni di Siena l'attaccante torna nella squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. 44 goal in 128 presenze tra il 2005 e il 2008 con la maglia degli azzurri.
Dopo Armero, a Napoli arriva un altro bianconero. Questa volta però, si tratta di un ritorno. E' ufficiale, infatti, l'acquisto di Emanuele Calaiò, transitato nella città azzurra tra il 2005 e il 2008, prima di essere ceduto al Siena. Squadra che lo ha ceduto quest'oggi.

Battuta la concorrenza di Torino e soprattutto Palermo, con i rosanero a dar battaglia alla dirigenza azzurra fino all'ultimo secondo. Con una foto comparsa sul proprio Twitter, però, la formazione campana ha spazzato via ogni dubbio: firma sul contratto alla presenza di Bigon e realtà dell'affare.

Classe 1982 di Palermo, Calaiò ha vestito le maglie di Torino, Ternana, Messina e Pescara prima di essere acquistato dal club azzurro a gennaio 2005. Dall'inferno della C1 alla A conquistata nella stagione 2006/2007, 44 goal in 128 presenze.

Poi la cessione alla Robur e la fascia da capitano in cinque anni da idolo assoluto, 50 reti in quattro stagioni di Serie A e una di B. Dopo la parentesi toscana il ritorno con la formula del prestito in Campania, nella squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. E che ora riabbraccia.