thumbnail Ciao,

Il fuoriclasse interista, prima di accettare l'offerta del club turco, aspetta di sapere la decisione del ghanese che, però, non sembra molto affascinato da questa nuova avventura.

Il filo che lega Wesley Sneijder al Galatasaray passa direttamente per Milanello. E più precisamente per Kevin Prince Boateng. E' risaputa, infatti, la grande amicizia tra il campione olandese ed il numero 10 del Milan che, al pari dell'interista, è obiettivo di mercato del club turco.

Infatti la società dell'ex Fatih Terim avrebbe avanzato un'offerta ai rossoneri di 15 milioni di euro per aggiudicarsi le prestazioni del ghanese che, nel caso accettasse il trasferimento, come riporta 'La Stampa', convincerebbe definitivamente Sneijder a prendere la strada per Istanbul.

Al momento, però, sembra un percorso difficilmente percorribile quello di Boateng al Galatasaray. Il giocatore, infatti, nonostante non sia più considerato incedibile dalla sua società, è poco attratto dal campionato turco e se proprio dovesse lasciare Milano, lo farebbe solo per un'esperienza di almeno pari livello.

Sul possibile trasferimento di Sneijder si è espressa la compagna dell'olandese, Yolanthe Cabau, che ha riservato parole al miele alla città meneghina: "Erano tutti così disponibili, mi han fatta sentire subito a casa - si legge sulla 'Gazzetta dello Sport di Milano e Lombardia' -. Dopo il trasloco mi sono messa subito a cercare i migliori negozi di frutta e il pane più buono. Ma era così difficile scegliere. Mi sembrava tutto bello, per non parlare dell'affetto dei tifosi dell'Inter".

Quindi, non nasconde il dispiacere che proverebbe nel lasciare il capoluogo lombardo dopo quasi tre anni di gioie e vittorie: "E' triste riflettere su come vanno a volte le cose nella vita, ma spero che alla fine andrà tutto bene - ha continuato la signora Snejider -.

Magari Wes resterà all'Inter e tornerà a giocare come ai bei tempi. Comunque vada, porteremo Milano nel cuore, e non soltanto per i bei ristoranti e per i negozi, o per i musei, la cultura che si trova a goni angolo, la simpatia delle persone".


"In Italia sono successe le cose più belle della nostra vita, matrimonio compreso. Nel 2010 l'Inter ha fatto la storia e Wes c'era. Quella serata in Piazza Duomo è indimenticabile. Se il lavoro di Wesley ci porterà altrove, il nostro rapporto con la città - ha concluso - non cambierà".

A riguardo ha parlato anche l'ex nerazzurro Hkan Sukur, sentito da 'TRT Sport': "Sarebbe un grande colpo per il Galatasaray. È sul punto di lasciare l'Int, ma bisogna aspettare fino all'ultimo momento. Lui guadagna 6,5 milioni di euro a Milano, da quel che so lo sponsor (Nike, ndr) potrebbe pagare adesso parte del suo ingaggio. Vediamo come si svilupperà la vicenda".

Sullo stesso argomento