thumbnail Ciao,

Ore decisive per lo scambio di attaccanti tra le due società. I granata anche sulle tracce di D'Agostino e dei giocatori viola, Seferovic e Olivera.

Mercato in fermento in casa Torino. In primo piano il possibile scambio Sansone-Pozzi con la Sampdoria. La situazione è in una fase di stallo: al momento le due società non riescono a trovare l’accordo.

In sostanza, il Torino vorrebbe Pozzi in prestito mentre i blucerchiati vorrebbero metà del cartellino di Sansone (l’altra metà è di proprietà del Sassuolo). Cosi – rivela ‘Tuttosport’ – si sta studiando una soluzione alternativa. Si parla di comproprietà: metà cartellino dell’attaccante doriano a Torino in cambio di metà del granata alla Sampdoria.

Altra pista calda è quella che porta all’attaccante del Siena, Calaiò, quest’ultimo cercato da molti club di serie A. Il presidente Cairo ha messo sul piatto della società senese 2,5 milioni di euro, ma sarà difficile vincere la concorrenza di Palermo e soprattutto Napoli, cui la punta sembra vicinissima.

Altri nomi nel mirino sono Gaetano D’Agostino sempre del Siena, l’attaccante della Fiorentina, Haris Seferovic e il centrocampista viola, Ruben Olivera. Su quest’ultimo si è pronunciato il procuratore del sudamericano che ha ammesso: “Al momento non abbiamo parlato con la Fiorentina, confermo l’interesse sia del Torino che del Siena, vedremo dunque quale società scegliere”.

Sullo stesso argomento