thumbnail Ciao,

Gli azzurri hanno scavalcato nuovamente il Palermo nella corsa all'attaccante del Siena: domani potrebbe essere il giorno delle firme e dell'annuncio.

Sembrava destinato a tornare nella 'sua' Palermo, lui che è nato nel capoluogo siciliano 31 anni fa, invece per Emanuele Calaiò domani sarà il giorno di un altro grande ritorno, quello a Napoli, città che lo ha accolto ed osannato dal 2005 al 2008.

La società di De Laurentiis ha infatti deciso di pareggiare l'offerta presentata dal Palermo di Zamparini e dal Torino, l'altra squadra fortemente interessata all'attaccante ormai in procinto di lasciare Siena: il club bianconero incasserà 2,4 milioni di euro per l'intero cartellino del giocatore.

Salta dunque il programma iniziale degli azzurri, che avevano proposto un prestito con diritto di riscatto condizionato alla qualificazione in Champions League. Domani potrebbe essere il giorno delle firme e dell'annuncio.

L'arrivo di Calaiò dovrebbe sbloccare anche la situazione di Edu Vargas, che sembra ormai ad un passo dal San Paolo: il club brasiliano verserà nelle casse del Napoli 1,5 milioni di euro per il prestito semestrale del giovane attaccante cileno.

Sullo stesso argomento