thumbnail Ciao,

Il centrocampista inglese si sarebbe proposto al club viola, che però non sembra avere intenzione di ingaggiarlo a causa del suo altissimo stipendio. Vicino, intanto, Wolski.

Miracoli montelliani. Fino allo scorso anno, tutti, o quasi, volevano scappare dalla Fiorentina. Adesso, con l'arrivo di Vincenzo Montella, la squadra viola è tornata ad avere appeal come qualche anno fa, quando faceva parte del novero delle 'sette sorelle'. Tutto merito di un gioco scintillante, che ha attirato anche un campionissimo come Frank Lampard.

Già, proprio lui, l'asso del Chelsea e della Nazionale inglese, ultimamente accostato a Inter e Lazio. Secondo la 'Gazzetta dello Sport', sarebbe stato proprio l'inglese a proporsi ai toscani, visti come la soluzione ideale per chiudere al meglio una carriera da urlo. Dalla Fiorentina, però, smentiscono che l'affare possa andare in porto: uno come Lampard non si discute, ma il suo ingaggio è fuori dai parametri.

Dall'entourage del giocatore, peraltro, filtra la voce di un possibile incontro a breve tra le parti. Chi è che bluffa? Non bluffa di certo Matias Vecino, il centrocampista uruguagio appena acquistato dal Nacional Montevideo, che martedì sarà in Toscana per iniziare ad ambientarsi alla nuova realtà.

La speranza della Fiorentina è che il ragazzo riesca ad ottenere il passaporto comunitario entro la fine del mese, altrimenti sarà a disposizione a partire da giugno. Intanto, come raccolto da Goal.com, i viola avrebbero fatto grossi passi avanti per Rafal Wolski, 20enne centrocampista offensivo del Legia Varsavia: l'ultima offerta per lui è di 3 milioni e mezzo, la trattativa può chiudersi presto. Wolski sostituirebbe in rosa il brasiliano Romulo, che potrebbe lasciare la squadra in prestito.

Sullo stesso argomento