thumbnail Ciao,

Il portiere degli abruzzesi: "A Pescara tutta la città si sente molto vicina alla squadra. Il nostro obiettivo, sin da inizio stagione, è la salvezza. Speriamo di raggiungerlo"

La strepitosa prestazione contro la Fiorentina ha portato il nome di Mattia Perin, uno dei più promettenti portieri d'Italia, sulle prime pagine dei giornali. Il giovane portiere sta brillando a Pescara tant'è che il Milan sembra disposto a fare un grosso investimento su di lui per il prossimo anno.

Intervistato dal sito della Lega Serie A Perin ha però glissato sul suo futuro: "Per ora penso solo al Pescara - ha dichiarato l'estremo difensore originario di Latina - Se invece cercate una risposta provate a cercarla nel Libro delle Risposte!".

Mattia non ha un fisico imponente ma compensa con il talento e un pizzico di sana follia... "Forse noi portieri siamo fatti tutti della stessa pasta, ma ce ne sono tanti che non sono folli e non mi sento diverso da loro. Certo, poi qualcuno un pò più matto degli altri c'è sempre. Quello del portiere è un ruolo particolare. E' un po' come essere un tennista. Anche se il tennista non è un giocatore di squadra la mentalità è la stessa, perché il più delle volte sei da solo. Credo che i migliori portieri siano quelli che riescono a prendere le giuste decisioni nel momento opportuno".

Quest'anno si sta confrontando con la massima serie in una piazza che punta alla salvezza: "A Pescara tutta la città si sente molto vicina alla squadra e, anche se è passato molto tempo dall'ultima volta in cui il Pescara ha giocato in Serie A, dopo l'exploit dello scorso anno ci si aspetta molto da noi. I tifosi ci sostengono sempre e, naturalmente, vogliono che la squadra faccia bene. Il nostro obiettivo, sin da inizio stagione, è la salvezza. Speriamo di raggiungerlo".

Nel futuro di Perin, nel giro dell'Under 21, potrebbe poi esserci l'azzurro, quello dei grandi, già assaporato in estate grazie alla convocazione di Prandelli: "E' fantastico indossare la maglia della Nazionale, ma è un po' presto per questo salto".

Sullo stesso argomento