thumbnail Ciao,

L'ex tecnico del Palermo ha parlato anche di Calaiò, che ha allenato a Siena: "Sarebbe un ottimo acquisto per il Napoli per le motivazioni del ragazzo e per le qualità".

Al Napoli il dopo Mazzarri è un argomento sempre d'attualità. Il tecnico degli azzurri ha manifestato più volte la sua voglia di staccare e prendersi magari un anno sabatico. Proprio per questo attorno a lui gravitano i nomi dei possibili sostituti, e tra questi c'è Giuseppe Sannino.

Oggi l'ex tecnico di Palermo e Siena è libero, e per adesso preferisce volare basso: "Io, il dopo Mazzarri? in questo momento il Napoli ha in grandissimo allenatore e spero che resti a lungo sulla panchina azzurra", ha detto ai microfoni di 'Radio Crc'. Il pranzo con De Laurentis (per adesso) non c'e stato: "Sarebbe un piacere pranzare o cenare con il presidente ma non è vero che ci siamo incontrati".

Momentaneamente Sannino si limita ad analizzare da lontano il rendimento del Napoli: "Mi sembrava forte criticare il Napoli che sta disputando un ottimo campionato. Quando si passa da un risultato eclatante ad uno negativo, siamo soliti addossare colpe ad allenatore o calciatori ma credo che il Napoli stia facendo il percorso che deve fare e bisogna dare grandi meriti a Mazzarri per ciò che sta facendo e farà ancora".

Infine una battuta anche sul calciomercato partenopeo, e su Emanuele Calaiò, che lui conosce bene: "E' un ragazzo straordinario ed ha sempre parlato in termini entusiastici di Napoli. Se dovesse ritornare in azzurro, sarebbe per lui il coronamento di un sogno. Sarebbe un ottimo acquisto per il Napoli per le motivazioni del ragazzo e per le qualità di Calaiò. È un giocatore potente e possente per cui il Napoli potrebbe aver bisogno di un attaccante dalle sue caratteristiche"

Sullo stesso argomento