thumbnail Ciao,

Claudio Anellucci, procuratore del promettente centrocampista del River, mette fretta ai biancocelesti: "Il ragazzo piace a diverse squadre italiane ed europee".

"Se la Lazio vuole Cirigliano noi siamo qua". Un chiaro invito ad uscire allo scoperto. Claudio Anellucci, agente del centrocampista del River Plate, chiama i biancocelesti, che peraltro non sono di certo gli unici interessati al suo assistito.

"Il ragazzo piace a diverse squadre italiane ed europee - ha spiegato Anellucci a 'Radio Manà Manà Sport' - Ha 21 anni ed ha una grande esperienza dopo aver partecipato a tre Mondiali di categoria e aver condotto da capitano il River Plate alla promozione nella massima serie".

Insomma, un curriculum che parla da solo. Il procuratore ha però smentito ogni contatto con il presidente Lotito: "Non l'ho incontrato, quindi smentisco categoricamente il nostro presunto appuntamento. La società biancoceleste è a conoscenza del valore del giocatore, il prezzo è trattabile come spesso accade quando si discute con la dirigenza di una squadra sudamericana".

Anellucci ha ricordato il precedente di Carrizo: "La Lazio chiuse l'affare pagando 10 milioni cash e lasciando un buon ricordo presso le stanze del club argentino, può accadere la stessa cosa con Cirigliano se si è veramente interessati".

Il giocatore, a suo dire, "è già pronto per la Lazio. Ha grande umiltà, può giocare nei tre ruoli in mezzo al campo". Un ruolo di vice Ledesma, dice, sarebbe ideale per lui per iniziare, con l'intento poi di "guadagnarsi il posto da titolare grazie al suo dinamismo, con cui garantisce qualità nelle due fasi di gioco".

Dall'Argentina, intanto, si viene a sapere che stanotte l'entourage di Cirigliano ha avuto un lungo vertice - durato più di 5 ore - con i dirigenti della Lazio, senza però arrivare ad un accordo. Il River puntava alla cessione definitiva, oppure ad un prestito con elevato diritto di riscatto, laddove i capitolini si erano dimostrati ben poco disposti a spendere cifre elevate.

Il presidente dei Millionarios Daniel Passarella, presente ieri a Zurigo per la cerimonia del Pallone d'Oro, ha dichiarato in merito: "Tutti ci chiedono in prestito il giocatore, che non ha passaporto europeo". Cirigliano, però, non sarebbe una priorità per il tecnico laziale Petkovic, che mira in questa fase soprattutto al rinnovo del jolly difensivo Cavanda.

Il River, dal canto suo, vorrebbe ottenere almeno 6 milioni di euro per il centrocampista, e altrettanto per la punta Funes Mori.

Sullo stesso argomento