thumbnail Ciao,

L'ad bianconero ha evidenziato di aver ricevuto il sì dall'attaccante ivoriano. Alternative per gennaio lo stesso Llorente (così da portarlo a Torino subito) e Immobile.

Drogba ora e Llorente a giugno? Pareva una pista destinata a cadere sotto i problemi di trattativa, ma ecco che ora il tutto si riapre. Sopratutto per l'ivoriano, infatti, la dirigenza bianconera è uscita allo scoperto sul tentativo di portarlo in maglia Juventus.

"Drogba? Si fanno sempre dei sondaggi e noi lo abbiamo fatto. Abbiamo registrato la sua disponibilità, dopo va verificata la compatibilità economica e poi si va dall'allenatore" le parole dell'amministratore delegato Beppe Marotta alla 'Domenica Sportiva'.

Ma l'ex Chelsea dovrà accettare l'offerta di Madama, vale a dire un anno e mezzo di contratto per complessivi 5,5 milioni di euro più bonus. L'alternativa è quella di non aspettare l'estate per Llorente, 3 milioni subito per averlo a gennaio, altrimenti tutto rinviato a giugno.

Dopo Manolo Gabbiadini, un altro giovane attaccante titolare in prestito potrebbe tornare nel mercato attuale. Ciro Immobile, visto l'arrivo di Floro Flores al Genoa e il ritorno di Marco Borriello, non è più così indispensabile a mister Del Neri. Ma servirà sganciare denaro

Tornando a Marotta, il discorso è chiaro. Spendere poco, spendere bene, Ergo per drogba non ci saranno sforzi economici: "E’ obbligatorio che una società come la Juventus, che vuole ritornare a vincere sui palcoscenici come quello della Champions, si guardi intorno.Non sempre però ci sono delle opportunità che si possono conciliare con le logiche economiche di ogni azienda".

Sullo stesso argomento