thumbnail Ciao,

L'attaccante brasiliano, dopo che è sfumata la trattativa per un suo ritorno al Santos, sarà a disposizione di Allegri già per la gara di domani contro il Siena.

La frenata è decisa, i programmi del Milan potrebbero subire un brusco cambio di direzione: il club rossonero ha infatti deciso di togliere dal mercato Robinho, dopo che la trattativa con il Santos, portata avanti in prima persona da Adriano Galliani in Brasile, è naufragata nella notte.

Il responsabile della comunicazione del club Giuseppe Sapienza ha comunicato al canale tematico del Diavolo, 'Milan Channel', le dichiarazioni affidategli da Adriano Galliani: Robinho non è più sul mercato, non ci saranno ulteriori trattative con i club brasiliani e il giocatore sarà a disposizione di Allegri già per la gara di domani contro il Siena.

Atteso per oggi il rientro in Italia dello stesso Galliani e di Mino Raiola, che era volato in Brasile per cercare di sbloccare la situazione con il Santos: il 'Peixe' è arrivato ad offre quasi 9 milioni di euro contro i 10 richiesti dall'amministratore delegato rossonero.

Lo stesso Robinho a 'Globoesporte' si era detto disposto a ridurre le proprie pretese sull'ingaggio pur di favorire un suo ritorno a casa: "Per il Santos posso tranquillamente rinunciare ad una parte dello stipendio, ma col Milan è difficile".

In Brasile parlano ora di un forte interesse del Santos per Nenè, fantasista destinato a lasciare il Paris Saint Germain in questa sessione di mercato, mentre l'Atletico Mineiro, che a sua volta ha rinunciato all'acquisto di Robinho, avrebbe virato su Diego Tardelli.

Sullo stesso argomento