thumbnail Ciao,

L'attaccante italo-americano, che ha subito una doppia rottura del legamento crociato, dovrebbe tornare a marzo. Nei prossimi giorni l'acquisto ufficiale da parte dei viola.

Pepito Rossi, sfortunato, sfortunatissimo. Rottura del legamento crociato a metà 2012, il lungo recupero, la retrocessione con il Villarreal. Ora, però, il suo calvario va verso la conclusione. E di fatto si concluderà in maglia Fiorentina, la quale dovrebeb chiudere il suo ingaggio nei prossimi giorni.

Il giocatore italo-americano tornerà in campo a marzo (nello specificodoppio infortunio al ginocchio per lui). Popolo viola entusiasta per l'acquisto di gennaio, quello che prossimamente potrà far alzar ancor più le ambizioni della piazza.

Ma i dubbi fisici permangono. Contattato da 'Fiorentina.it', l'ex medico sociale della Fiorentina Marcello Manzuoli ha cercato di spiegare la situazione: "Di certezze in medicina ce ne sono poche, ma le probabilità che il giocatore torni ad essere al 100% quello che era sono elevatissime".

"Rossi è stato solo molto sfortunato, visto che ha subito la lesione del nuovo legamento, un caso davvero raro. L'unico problema può essere legato al fattore psicologico, alla paura, legittima, che può provare nei primissimi tempi".

Per il resto non ci saranno problemi: "Anche sul piano del tono muscolare ci sarà un pieno recupero, ne sono certo: non temerei un aumento della probabilità di infortuni a livello muscolare dovuta al doppio infortunio al ginocchio, non vi sono nessi."

Sullo stesso argomento